ASHOKA ITALY – INNOVARE PER RIPARTIRE

spacchi ashoka

Ieri siamo state all’evento per il lancio ufficiale di Ashoka Italy – Innovare per ripartire – Gli imprenditori sociali di Ashoka come motore della crescita in Italia e nel mondo.

Da 35 anni Ashoka si occupa di selezionare imprenditori sociali con progetti innovativi e costruire una rete di innovatori sociali ad alto impatto, capaci di affrontare creativamente le maggiori sfide sociali della contemporaneità. Attiva in 82 paesi, dal giugno 2014 Ashoka è arrivata anche in Italia e questo grande evento vuole festeggiare il suo lancio ufficiale.

Qualche mese fa quando abbiamo ricevuto la richiesta da parte di Ashoka di segnalare gli imprenditori sociali italiani, è stato quasi uno shock scoprire che anche noi a nostra volta eravamo state segnalate! Far parte della Changemaker Map di Ashoka è un’importante manifestazione di fiducia e un forte gesto d’incoraggiamento per noi: non potevamo non partecipare a questo evento così importante per l’imprenditoria del nostro Paese!

L’ Italia è l’ultimo grande paese europeo ad entrare a far parte del progetto Ashoka This Works! Soluzioni e idee per l’occupazione e la ripresa nell’Europa meridionale, un progetto per rilanciare l’occupazione tramite l’innovazione sociale nel Sud Europa, del quale fanno parte anche Grecia e Spagna. Il nostro Paese ha una ricca storia di imprenditorialità sociale e Ashoka può aiutarci a rendere i nostri modelli di business più sostenibili e a studiare delle strategie più performanti per internazionalizzare le idee migliori.

Progetto Ashoka This Works! Soluzioni e idee per l'occupazione e la ripresa nell'Europa meridionale
Progetto This Works  – Ashoka

Da sempre Ashoka si occupa di selezionare i migliori imprenditori sociali di tutto il mondo operanti in diversi settori, tra cui sanità e istruzione, fornendo loro un sostegno economico e mettendoli in contatto con altri colleghi a livello globale in modo da amplificare l’effetto delle loro iniziative. In particolare, il progetto Changemaker mette in connessione portatori di cambiamento di alto livello, le loro idee e risorse, sfruttando il potere della competizione collaborativa e delle reti di partenariato e d’impresa. I changemaker lavorano per costruire una rete globale che incarni la visione di Ashoka (un mondo nel quale tutti siano portatori di cambiamento).

Ad aprire l’evento di Milano, Luciano Balbo (Oltre Venture), Atje Drexler (Robert Bosch Schiftung), Giovanna Melandri (Human Foundation) e Gerard Dambach (Bosch Italia), che spiegano in che modo si inserisce la visione e la missione di Ashoka nel contesto della crescita italiana: “Almeno due ci sembrano i punti focali dello sviluppo di Ashoka in Italia: una forte propensione all’educazione all’imprenditoria sociale e un’attenzione alla creazione di occupazione.  Attraverso la creazione di una rete di Scuole Changemakers, l’innovazione dei programmi, della cultura e del sistema scolastico, intendiamo trasformare i bambini di oggi in changemaker di domani“.

 

Progetto Changemaker - Everyone ia Changemaker
Progetto Changemaker – Ashoka

 

Con questo evento l’Italia entra ufficialmente a far parte di questo processo di cambiamento, con i primi 12 fellows internazionali che cercano di proporre le proprie idee e modelli imprenditoriali nel nostro paese. Tra le realtà che accompagneranno i primi 12 fellows internazionali in Italia c’è anche la rete Impact Hub, che ha selezionato i migliori startupper italiani per farli diventare fellows di Ashoka ed introdurli in una rete internazionale di supporto, sviluppo e crescita.

Tra i vari advisors di Ashoka, anche gli amici di Make a Change, che abbiamo avuto il piacere di conoscere nel 2013 grazie al programma Changemakers for Expo realizzato in collaborazione con AvanziMake a Cube e Telecom Italia, uno dei primi importanti riconoscimenti che ha contribuito alla nostra crescita.

Chi sono gli innovatori sociali in Italia?  Scopritelo nella Changemaker Map di Ashoka Italy pubblicata da Il Sole 24 Ore .

Nello stesso pomeriggio, siamo riuscite addirittura a sdoppiarci e siamo corse alla Social Media Week per fare il tifo per i nostri amici #greatfounders di Tim WCap.

Nel panel “Creare un lavoro è meglio che trovarlo?“, Antonio Perdichizzi, mentor per Tim #Wcap, mette in luce proprio il valore delle startup come modalità di accesso al lavoro: “un lavoro lo si può cercare, ma lo si può anche creare. Non aspettiamo il cambiamento. Partiamo noi!” Si tratta di una vera e propria #disruptiveinnovation, come la chiama Anna Testa, Head di Tim Wcap Milano: “qualcosa di positivo che segna cambiamenti che possono aiutare il paese a crescere”. “Le opportunità che vedo – aggiunge – il digitale per far ripartire il Paese, agire invece di lamentarsi e imparare l’inglese!”.

Bisogna imparare a mettere al centro le potenzialità e l’azione del singolo e sostenerlo attraverso una rete internazionale di supporter, come quella di Ashoka o di Tim #Wcap Accelerator.

La giornata di oggi, fra Ashoka e Social Media Week ci insegna che tutti possiamo essere portatori di cambiamento per il nostro paese, facendo piccoli passi in rete con gli altri innovatori.

Innovare per ripartire: si può! Everyone is a changemaker, anche voi!

 

Antonio Perdichizzi, mentor Tim Wcap ad Ashoka Italy: "Creare un lavoro è meglio che trovarlo?"
#greatfounders – Social Media Week

 

Ashoka ci insegna che tutti possono essere portatori di cambiamento anche se al momento il mantra pessimista che ci opprime è che non si possa far nulla e che i poteri forti vincono sempre. Troppo spesso si resta immobili aspettando che siano gli altri a far partire il cambiamento.

Innovare per ripartire: si può! Everyone a Changemaker, anche voi!

Chi sono gli innovatori sociali in Italia? Scopritelo nella Changemaker Map di Ashoka Italy pubblicata da Il Sole 24 Ore http://nova.ilsole24ore.com/progetti/innovatori-sociali-rete-a-maglie-larghe

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(http://www.orangefiber.it/wp-content/uploads/2017/04/4.png);background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 620px;}