ORANGE FIBER E FERRAGAMO, UNITI PER CELEBRARE IL PIANETA

hero

In occasione del 47esimo Earth Day, Ferragamo e Orange Fiber presentano la prima collezione moda realizzata con tessuti ricavati dai sottoprodotti della lavorazione industriale delle arance.

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance.

Una data scelta appositamente, una ricorrenza, quella della Giornata della Terra, che ci ricorda la necessità ormai imperante della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti rinnovabili in tutti gli ambiti produttivi.

Coerente al proprio motto, Responsible Passion, Salvatore Ferragamo è il primo brand ad utilizzare l’esclusivo tessuto Orange Fiber. Cogliendo l’essenza e le potenzialità espressive dell’innovativo tessuto ricavato dagli agrumi – un twill dall’aspetto e dal tocco serico – Salvatore Ferragamo ha dato vita ad una fresca Capsule Collection, omaggio alla creatività mediterranea.

_8_noframe

Attualmente, i capi della Ferragamo Orange Fiber Collection sono esposti all’interno delle vetrine dei principali flagship store della griffe fiorentina nel mondo.

La Orange Fiber Capsule Collection è impreziosita dalle stampe originali di Mario Trimarchi, architetto e designer, Compasso d’Oro 2016, e dalla sua interpretazione dello scenario mediterraneo. La texture innovativa dei tessuti Orange Fiber trova una perfetta simbiosi con il mondo onirico del designer: luci e ombre, venti profumati di zagare che spingono dolcemente nuvole fluttuanti e immagini sognate di bouganville. Nascono vere e proprie stampe d’autore che danno vita una collezione fatta di tagli e linee essenziali su camicie, abiti, pantaloni e foulard, per un daily wear ricercato che combina naturalezza e comfort.

Grazie alla Ferragamo Orange Fiber Collection concetti chiave quali “sostenibilità” e “rispetto dell’ambiente” si coniugano armoniosamente con il design e l’eccellenza della moda italiana, per dare nuova forma e contenuto al concetto di lusso.

_9

Ogni anno l’industria della spremitura delle arance produce oltre 700.000 tonnellate di sottoprodotto di lavorazione che deve essere smaltito, con elevati costi, sia economici che ambientali. Il brevetto messo a punto da Orange Fiber permette di trasformare questo residuo di lavorazione in un tessuto di qualità e dall’alto contenuto d’innovazione tecnologica, senza sottrarre materia prima all’industria alimentare e utilizzando sottoprodotti altrimenti destinati allo smaltimento.

Proprio per questo, un anno fa il giovane brand veniva insignito con il primo Global Change Award, premio internazionale indetto dalla H&M Foundation, per selezionare e accelerare le innovazioni con il più alto potenziale di trasformazione della filiera moda in chiave sostenibile.

L’attenzione e l’apprezzamento da parte del sistema moda nazionale ed internazionale continua a crescere, come dimostra il recente accordo che prevede l’ingresso di Orange Fiber nel portfolio della FTL Venture Inc, il fondo internazionale di venture capital fondato dall’icona della moda, imprenditrice e fashion editor Miroslava Duma, per sviluppare le sinergie fra le nuove tecnologie e le innovazioni sostenibili e incentivare prodotti e brand che rispondano alle nuove esigenze della moda in un’ottica di sostenibilità ambientale e sociale. La stessa Miroslava Duma siederà nell’advisory board dell’azienda.

Amore per le eccellenze del territorio, sostenibilità e processi produttivi d’avanguardia hanno dato vita ad un nuovo concetto di lusso fondato sull’innovazione e sulla qualità della tradizione tessile italiana: un modello virtuoso da promuovere e replicare per scrivere un inedito futuro per la moda Made in Italy.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(http://www.orangefiber.it/wp-content/uploads/2017/04/4.png);background-size: cover;background-position: center center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 620px;}